E' una provocazione? Direi di no. È un invito agli adulti a non latitare, a preoccuparsi seriamente della maturazione mentale e culturale dei loro figli adolescenti. A considerare questo loro doveroso compito come una missione. E soprattutto come un’emergenza. Perché questa umanità planetaria in cui siamo immersi nostro malgrado corre veloce, troppo veloce verso un abisso di confusione e di gratuita violenza. Verso un precipizio di disumanizzazione in nome della difesa di interessi e di valori spesso pretestuosi e di dubbia utilità.

Lascia la tua opinione

La tua opinione conta
Un dibattito costruttivo è ben accetto e ci aiuta a capire meglio la società odiena.


Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’articolo 13 del d. lgs. 196/2003 - Informativa sulla privacy

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy